Home » Comune di Parma » I servizi minimi essenziali garantiti dal Comune in occasione dello sciopero generale del 29 novembre

I servizi minimi essenziali garantiti dal Comune in occasione dello sciopero generale del 29 novembre

di Redazione #Parma twitter@parmanotizie #Sindaco

 

È pervenuta nota, con la quale si comunica che USB – Unione Sindacale di Base -, proclama uno sciopero generale nazionale di tutti i settori pubblici e privati per l’intera giornata di venerdì 29 novembre 2019.

Nell’occasione verranno comunque garantiti i servizi minimi essenziali:

  • Servizi Demografici – Stato Civile: denunce nascite e decessi;
  • Polizia Municipale: pronto intervento per incidenti e situazioni di emergenza;
  • Centrale Operativa; Scuole Comunali dell’Infanzia e Asili Nido: ogni plesso ha provveduto a comunicare ai genitori che in tale giornata a causa dello sciopero potrebbe non essere garantito il regolare funzionamento del servizio;
  • Servizi Sociali: l’Assistenza Domiciliare agli Anziani sarà garantita dalle Cooperative e rimarranno attivi il Centro Ascolto Caritas per quanto riguarda l’Area Adulti e Immigrazione e il pronto intervento a tutela dei minori per quanto riguarda l’Area Minori;
  • Servizio per l’Integrazione Scolastica: è stata inviata comunicazione ai dirigenti scolastici che non sarà garantita la presenza del personale socio-educativo-assistenziale in servizio.

Si potrebbero creare disservizi, nei diversi settori del Comune compreso il Servizio sportello e relazioni con il cittadino al Duc.

 

 

(26 novembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 




Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: