Home » Notizie » Presentata la mostra evento “Parma la città del Profumo”. Sabato 7 dicembre l’inaugurazione

Presentata la mostra evento “Parma la città del Profumo”. Sabato 7 dicembre l’inaugurazione

di Redazione, #Parma twitter@parmanotizie #ParmacittàdelProfumo

 

Si è tenuta nella giornata di giovedì 5 dicembre nella sala di Rappresentanza del Municipio, la presentazione di Parma la città del Profumo, la mostra evento ideata da CNA Parma in collaborazione con Mouillettes & Co, progetto inserito nella programmazione ufficiale di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020. Il progetto viene così presentato dall’assessore alla Cultura Michele Guerra:

Questo progetto nasce da una idea molto profonda che vuole farci riscoprire la solida e significativa tradizione del profumo e della sua filiera nel nostro territorio (ad oggi ancora troppo poco conosciuta), che si incarna perfettamente nelle linee produttive, culturali e di stile della nostra città. Una iniziativa che inoltre rispecchia pienamente lo spirito di Parma 2020, anche nel sistema di collaborazioni e sinergie che è stata in grado di creare.

L’evento inaugurale Parma la città del Profumo si terrà sabato 7 dicembre 2019 alle ore 17,00 al Museo Glauco Lombardi, museo che fin dal 1961 è luogo simbolo di valorizzazione della presenza di Maria Luigia a Parma. Il progetto si svilupperà su due distinti percorsi espositivi: Dalle origini ai giorni nostri presso il Museo Glauco Lombardi (7 dicembre 2019 – 22 marzo 2020) dove sarà messa in luce la filiera da un punto di vista storico e successivamente; L’Evoluzione e la Modernità presso l’APE Parma Museo (1 aprile 2020 – 30 giugno 2020) dove sarà evidenziata l’innovazione e la modernità della filiera stessa. Il programma di attività previsto durante il periodo della mostra è molto articolato, a partire dalle visite guidate che si terranno ogni weekend a partire dal giorno 8 dicembre 2019 fino al termine dei due momenti espositivi.

Saranno previsti inoltre percorsi olfattivi che si svilupperanno nel centro storico della città, con l’obiettivo di valorizzare e riscoprire i luoghi depositari di questo patrimonio come l’Orto botanico, l’Antica Farmacia San Filippo Neri e le Profumerie storiche. Un rinnovato interesse nato attorno a questa filiera darà vita anche a una serie di iniziative collaterali connesse alle mostre stesse: laboratori olfattivi, conferenze a tema e la possibilità di visitare le produzioni delle aziende della filiera, occasione unica ed esclusiva che consente di “immergersi” e scoprire tutto quello che si cela dietro ad un “semplice” flacone di profumo.

 

 

(6 dicembre 2019)

@gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 




 

 

Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: