Home » Altre Città » Di stelle cadenti, pentastelle e buchi neri…

Di stelle cadenti, pentastelle e buchi neri…

di Giovanna Di Rosa #Lopinione twitter@parmanotizie #politica

 

 

Sono momenti difficili. Gli Italiani che c’erano cascati stanno scoprendo che la Roma Raggica del Pentastellismo della Coherentia et Honestate è tutto fuorché onesta e coerente. Ops! Dirà qualcuno. Ma “ops…” si dice quando inavvertitamente ci si fa il bidè con l’acido muriatico [cit]. Ciò che succede al M5S del pentadementismo merita qualcosa in più di un “ops”…

Dal fulgore di un 32,6% che li aveva consacrati signori e padroni del parlamento, così incapaci da allearsi con Salvini e diventarne lo scopino del cesso, eccoli i geniali padroni dell’Italia da aprire come una scatoletta di tonno (imputridito), trasformarsi alla velocità della luce da stella brillante, la più brillante dell’universo, a buco nero. E’ noto che i buchi neri trascinano nella profondità del loro essere buchi neri qualsiasi corpo, pianeta, corpuscolo, stella, insomma… figuriamoci cosa può combinare coi crani vuoti.

Dunque prima il buon De Vito, poi l’eminente Frongia, che ha il buon gusto di autosospendersi, seguono precedenti illustri di Virginia Raggi addirittura processata, e assolta, tutto in una città paralizzata dove non funziona niente, dove gli autobus arrivano quando vogliono, dove due stazioni centralissime della metropolitana sono bloccate da mesi e nessuno sa che cosa ne sarà, dove la spazzatura ti entra anche dove non vorresti, dove tutti fanno esattamente quello che cazzo gli pare.

Loro, gli onesti che così onesti solo loro, si facevano beffe di Ignazio Marino facendosi fotografare con le arance (da portargli eventualmente in carcere), e ora… Ops! A proposito di acido muriatico usato inavvertitamente. Federico Pizzarotti, uno che il pentadementismo lo conosce bene, ha consigliato a Virginia Raggi di fare un passo indietro (e certamente lei non lo farà).

E’ un vero signore Pizzarotti. Noi saremmo più volgari. Ma abbiamo rispetto per la madre di famiglia più che per la Sindaca. Così che soprassediamo. tanto ci pensa il tempo.

 

 





 

(21 marzo 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: