Pubblicità
11.8 C
Parma
9.7 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
PubblicitàLa Natura è il nostro mondo - Acquario di Genova
HomeCopertina ParmaLa cerimonia in memoria di Giuseppe Verdi, nel 123esimo anniversario della morte

La cerimonia in memoria di Giuseppe Verdi, nel 123esimo anniversario della morte

Parma ha commemorato Giuseppe Verdi, nel 123esimo anniversario della morte; la cerimonia si è tenuta in questa mattina in Piazza della Pace, davanti al monumento dedicato al Maestro.

Al momento hanno preso parte il Vicesindaco di Parma Lorenzo Lavagetto, il Sovrintendente Teatro Regio di Parma Luciano Messi, l’Onorevole Laura Cavandoli, i Consiglieri Comunali Priamo Bocchi, Giuseppe Tramuta, Stefano Cantoni, Enrica Valla Presidente della Corale Verdi,  in rappresentanza delle associazioni artistiche di tradizione verdiana, Cristina Bersanelli di Parma Lirica, il Sindaco di Busseto Stefano Nevicati, i rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni musicali e culturali cittadine.

“E’ bello trovarsi davanti a questo monumento con gli altorilievi di Ximenes che è una testimonianza, tra le tante, di come, già dal inizio ‘900 la città, la provincia, le istituzioni e le associazioni si sono strette intorno a Verdi per tributargli una gloria ed un affetto immortali” ha detto il Vice Sindaco Lorenzo Lavagetto aprendo la cerimonia “oggi con il titolo Verdi is not dead cinque ensemble del Liceo Musicale Bertolucci suoneranno in 5 luoghi di Busseto è un’iniziativa che racchiude la vitalità della musica verdiana, dei valori che tramanda e di una tradizione verso cui siamo tutti impegnati soprattutto nei confronti delle nuove generazioni”.

“In giornate come quella di oggi sentiamo una forte responsabilità per fare ancora di più e meglio” ha detto il Sovrintendente del Teatro Regio Luciano Messi “non custodiamo ceneri, ravviviamo un fuoco: un fuoco che rappresenta l’identità di una comunità e di un territorio”.

Un corale “Viva Verdi” del folto pubblico presente ha chiuso l’intervento di Cristina Bersanelli di Parma Lirica che ha ricordato la vicenda di Villa Verdi e l’auspicio per la sua valorizzazione come patrimonio pubblico ed universale, ma anche attesa dal popolo di Parma, “pieno di una sinistra inclinazione musicale” come ha scritto Bruno Barilli. La cerimonia si è conclusa sulle suggestive note del “Va’, pensiero”, interpretato dal Coro del Teatro Regio di Parma e dalla Corale Giuseppe Verdi di Parma, diretti dal Maestro Martino Faggiani. 

 

 

(28 gennaio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata