Home » Copertina Parma » “La Città che Accoglie”: Parma e le attuali prospettive dell’accoglienza

“La Città che Accoglie”: Parma e le attuali prospettive dell’accoglienza

di Redazione #parma twitter@parmanotizie #Migranti

 

Venerdì 10 maggio 2019, alle ore 17.00, presso l’Aula Magna dell’Università di Parma, si terrà il secondo incontro del ciclo “La Città che Accoglie”, promosso dal Circolo Culturale il Borgo e dal Centro Interpartimentale di Ricerca Sociale dell’Ateneo di Parma. Una serie di appuntamenti ad ingresso libero per confrontarsi sul tema dell’inclusione nel territorio di Parma.

In questa seconda occasione verranno approfondite le “Prospettive e problematiche per un’integrazione possibile” dagli interventi degli esponenti di alcune delle più significative realtà d’accoglienzadi Parma impegnate da tempo sull’integrazione dei migranti. Giuseppe Luciani, presidente de Il Borgo e Fausto Pagnotta, coordinatore dell’Osservatorio sulla Città de Il Borgo, presenteranno e condurranno i lavori dell’iniziativa. Maria Cecilia Scaffardi, Direttrice Caritas Diocesana Parmense, Emilio Rossi, Presidente di “Ciac Parma onlus”, don Luigi Valentini, Presidente della Comunità “Betania”, Simone Strozzi, Presidente di Svoltare, don Umberto Cocconi, Presidente Associazione “San Cristoforo” onlus, Erion Begaj, Presidente Consulta provinciale degli Stranieri, interverranno offrendo un’occasione di confronto e di riflessione tra il settore dell’accoglienza e le Istituzioni locali di Parma. Alla luce dei provvedimenti previsti dal Decreto sicurezza, trovare le soluzioni e le sinergie necessarie per proseguire le attività per l’integrazione dei richiedenti asilo sul territorio, è l’obiettivo prioritario di una città come Parma che ha una importante tradizione nel mondo dell’accoglienza.

A seguire Giuseppe Iotti, Presidente Gruppo Imprese Artigiane e Arnaldo Conforti, Direttore di Forum Solidarietà presenteranno le progettazioni avviate in collaborazione con le Istituzioni cittadine e che potranno essere di esempio per ulteriori progetti. A Laura Rossi, Assessore al Welfare del Comune di Parma, è affidato l’intervento di chiusura.

Un incontro per testimoniare che il territorio di Parma può contare su una “rete di accoglienza”, in grado di mettere insieme Istituzioni ed Enti pubblici e privati per realizzare progetti di reale inclusione, nella consapevolezza che ciò non debba portare occasioni di scontro sociale e politico, ma invece debba essere intesa come un’opportunità di condivisione e arricchimento sul piano umano, sociale e culturale.

Un contributo all’evoluzione del concetto di accoglienza e della sua percezione, troppo spesso mutuata da slogan opportunistici e disinformazione.

 





 

(5 maggio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 





 

 

Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: