Pubblicità
18.1 C
Parma
18.5 C
Roma
Pubblicità

PARMA

Pubblicità

EMILIA-ROMAGNA

HomeCopertina ParmaLa Storia del vetro a Parma è quella di una famiglia, quella...

La Storia del vetro a Parma è quella di una famiglia, quella di tante famiglie

Iscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Redazione Parma

A vent’anni dall’ultima sirena di fine turno della Vetreria di via San Leonardo il Gruppo delle Medaglie d’oro della Bormioli Rocco ha promosso con il patrocinio del Comune, della Provincia e dell’Università di Parma la mostra evento Carezze di Vetro che vuole raccontare il legame profondo tra la fabbrica e le famiglie di Parma, tra i racconti dei padri e le fantasie dei figli, delle figlie presentata in Municipio insieme al Vice Sindaco e Assessore alla Cultura Lavagetto, al Presidente del Gruppo Cerve Giovanni Bormioli e dai rappresentati dell’Associazione Amici della Biblioteca di San Leonardo.

“Spesso la cultura si occupa di fare memoria, Carezze di Vetro lo farà in chiave artistica” ha detto Lorenzo Lavagetto alla conferenza stampa di presentazione “in un’occasione che racconterà lo sviluppo di un quartiere, di una città negli ultimi cento anni e lo racconterà nei luoghi dove si è svolto credo con esiti di grande emozione e grande partecipazione”-

“La storia della vetreria è una storia di famiglie” ha detto Luciana Boschi presidentessa del Gruppo Medaglie d’oro “il nostro impegno è tenere viva questa pagina di Parma e della sua gente e portare avanti il sogno di un museo permanente del vetro che la racconti per sempre”.

La storia della filiera del vetro a Parma si lega a doppio filo con quella di Nicoletta Bagatti pittrice contemporanea della nostra città. Il padre Pietro Bagatti ha lavorato in Bormioli Rocco negli anni del boom economico e ha raccontato alla piccola Nicoletta quelle che erano le storie, i colori e i rumori del vetro. Quelle stesse espressioni Nicoletta le ha raccolte in oltre 40 tele, di varie dimensioni, realizzate con maestria e dovizia di particolari.

Opere e storie che entrano nelle Carezze di Vetro e che non solo rendono vivo il ricordo di chi c’era e oggi non c’è più, ma fanno tornare a quei giorni anche tutti gli ex lavoratori che per anni hanno vissuto nello stabilimento di via San Leonardo, hanno fatto parte di una storia generazionale, industriale, di una filiera che ha connotato Parma a livello internazionale e ha rappresentato un distretto importante per la città e i suoi residenti.

“Abbiamo scelto un allestimento post industriale per lasciare inalterata l’atmosfera degli spazi, li abbiamo popolati a cielo aperto di opere che sono il punto di vista di una bambina che ricorda il padre che lavorava nella vetreria” ha sottolineato l’autrice delle oltre 40 tele in mostra “è un progetto che ho coltivato per oltre 30 anni, da quando è mancato,  e che custodisce gli echi dei racconti e delle immagini del suo lavoro, che è stato davvero un luogo di lavoro per tanti. Il racconto è reso vivo dalla storia e dalla memoria delle Medaglie d’Oro Bormioli Rocco che hanno raccolto e catalogato tutto il materiale, le pubblicità, i campionari fino al più piccolo ricordo di quegli anni a San Leonardo unendo punti di vista, emozioni e sensazioni di chi c’è stato alla volontà di tramandare la tradizione della produzione del Vetro a Parma.

Tutto si svolgerà in tre giorni con la collaborazione e la concessione dell’area da parte di BRF Property, a cui va il ringraziamento più sentito, la mostra-evento coniugherà arte, ricordi, musica e spettacolo, permettendo al visitatore di vivere ed immergersi lungo un itinerario storico ed emozionale che racconterà il passato ma ci proietterà verso il futuro, dando un nuovo sguardo al quartiere di via San Leonardo.

L’inaugurazione sarà sabato 4 maggio alle ore 16 presso l’Ex Bormioli Rocco in via San Leonardo: al taglio del nastro da parte delle istituzioni seguiranno brevi momenti di intrattenimento e la visita guidata alla mostra con l’accompagnamento speciale delle vere voci di quei luoghi: Le Medaglie d’oro Bormioli Rocco.

 

Orari di apertura
Sabato 16-20 | Domenica 10-20 | Lunedì 9-14

con possibilità di visita per le scuole e gruppi

 

In caso di maltempo – dato la particolare location – l’evento sarà riprogrammato. L’evento è gratuito e non è necessaria la prenotazione.

 

 

(2 maggio 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 



Parma
poche nuvole
16.8 ° C
17 °
16.4 °
91 %
0.9kmh
16 %
Mer
24 °
Gio
20 °
Ven
16 °
Sab
21 °
Dom
17 °
Pubblicità

CRONACA EMILIA-ROMAGNA