Pubblicità
11.8 C
Parma
9.7 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
PubblicitàLa Natura è il nostro mondo - Acquario di Genova
HomeCopertina ParmaL’acqua: una serie di incontri per parlarne e per sorprenderci

L’acqua: una serie di incontri per parlarne e per sorprenderci

di Isabella Grassi

Nei giorni scorsi a Parma l’acqua è stata momento di approfondimenti sia scientifici che culturali. Due appuntamenti, ma altri ne seguiranno hanno fatto preoccupare (per i dati riportati dai relatori più tecnici), ma anche semplicemente fatto sorridere e intrattenuto il pubblico partecipante grazie alle mini conferenze più irriverenti.

E così il freddo inizio di dicembre 2023 ha visto partire la  XXVIII edizione di “Scritture d’Acqua” cui titolo è tutto un programma: “Lo sporco e il pulito. Luoghi, pratiche, valori e immagini del corpo.

Il primo appuntamento si è tenuto il 3 dicembre al museo Cinese di Parma con un viaggio nella quotidianità, grazie alla simpatia e all’arte oratoria di Giovanni Ballarini, Valerio Varesi, Paolo Schianchi e Marco Valesi, sotto la direzione di Giorgio Triani. Ecco quindi che i discorsi intellettuali con esperti di riconosciuta competenza, scrittori, filosofi e storici, quando sono chiamati a riflettere su gesti quotidiani in luoghi assolutamente intimi come il bagno e la cucina vengono trasmutati e rappresentati come un mondo immaginario. Con questo sfondo a fare da cornice si sono svolte le prime 4 mini conferenze, che ha coinvolto il pubblico in amare ma anche dolci riflessioni sulla propria quotidianità, facendolo sorridere e nel contempo riflettere passando attraverso tematiche oramai di dominio pubblico come il cambiamento del clima e le tematiche di genere.

Lunedì 4 dicembre l’Ape Parma Museo ha visto invece prendere luogo la tavola rotonda “Acque Cattive”, incontro condotto da Renzo Valloni e a cura del Centro Etica Ambientale di Parma.

Un momento importante, di riflessione sul rischio idrogeologico del nostro territorio, ma non solo, un momento di amara riflessione sullo stato dei luoghi che ci circondano. Accanto a relazioni e immagini di contenuto puramente tecnico, non sono mancati momenti off-topic con riferimenti al Cantico delle Creature e a Papa Francesco, ecco quindi che anche la visione scientifica rimanda comunque al sostegno morale. In chiusura il commento del sociologo Giorgio Triani che ha riflettuto, partendo proprio da tali riferimenti, sulla mancanza di “luoghi e coscienza sociale” nel mondo quotidiano. I prossimi incontri saranno sempre al Museo Cinese, nelle domeniche del 10 e del 17 dicembre alle ore 17:00.

In particolare il programma del 10 dicembre vede coinvolti Marzio Dall’Acqua, Guido Conti, Alberto Maestri, Amalia Prunotto e Samantha Vitali, che ripercorreranno per noi il percorso quotidiano tra bagno e cucina, per poi concentrarsi sula testa intesa sia come luogo fisico che come casa dei cattivi pensieri. Un critico, uno scrittore, un genio del marketing e due psicologhe come attori per un pubblico curioso. Giova poi ricordare che in ogni appuntamento è previsto un quiz a premio “Film antologycon dialoghi famosi, scene memorabili, luoghi celebrati. Un vero e progio blob cinematografico d’autore. A cura di Parma Film Festival.

In chiusura di ogni appuntamento aperitivo finale.

Ogni appuntamento è in presenza  ad ingresso libero, ma potrà essere gustato anche in streaming.

Da ricordare poi #Scritture d’Acqua 2023. Uno sguardo intimo domestico come tema del contest fotografico quest’anno legato al ciclo di conversazioni sull’acqua come pratica igienica e di piacere, in collaborazione con il Colorno photo festival. Dal 13 novembre al 23 dicembre.

Due invece gli appuntamenti sul web:

Libri sporchi. Una web rassegna letteraria un po’ licenziosa ma molto divertente. Dal 3 dicembre su www.scritturedacqua.it.

Tuffo letterario. Pagine dove l’acqua è protagonista assoluta. Dal 6 dicembre su www.wateronline.info.

foto: Isabella Grassi

 

(6 dicembre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata