Home » Copertina Parma » Teatro alla Corte, Collecchio #Inscena “Le Ragazze di Ostia Beach_studio”, il 18 maggio

Teatro alla Corte, Collecchio #Inscena “Le Ragazze di Ostia Beach_studio”, il 18 maggio

di Redazione #Parma twitter@parmanotizie #Inscena

 

Dopo “Le Sorelle Prosciutti”, ritornano in scena Eva Martucci e Francesca Grisenti nel nuovo lavoro «Le ragazze di Ostia Beach» nuova produzione di Teatri Reagenti, diretta da Massimo Donati, con il quale firmano il testo, e che sarà presentato in forma di studio sabato 18 maggio alle ore 21.15 presso il Teatro alla Corte a Giarola (Collecchio, Parma), nella Stagione organizzata da UOT.

“Le ragazze di Ostia Beach” racconta un luogo e un tempo immobile: il litorale romano e la follia edonistica degli anni ‘80 e ‘90. Il tempo degli stabilimenti balneari che regnano come castelli incantati che promettono la felicità e uno status, una posizione di classe da difendere. La domanda non è mai: vai al mare?, la domanda a Ostia  è sempre: “Dove vai al mare?” Che significa: quanto spendi per entrare, quanto spendi per la cabina, quanti soldi hai-chi sei-quanto vali. Ma andare alla spiaggia libera o essere giornalieri occasionali degli impianti sono entrambi soluzioni considerate di ripiego che denunciano una mancanza di disponibilità economica o peggio, una insopportabile parsimonia. Fuori dagli impianti incantati i giardinetti pubblici abbandonati, le strade rotte, i quartieri degradati. E il mare che da fuori non si vede. Perché il mare non è di tutti, il mare se lo sono mangiato i castelli, lo coprono le cabine-villette da venticinque metri quadri, per sempre.

Ostia Beach è anche il ricordo della quinta liceo a maggio, pronti ad andare al mare subito dopo le lezioni, con il costume sotto gli abiti e i laccetti del triangolo che non devono sbucare, per non farsi sgridare dagli insegnanti.

É qui che siamo cresciute noi, le romane di Ostia, quelle con il segno del costume che non andava via, mai, nemmeno d’inverno; noi che ci sbiondivamo i capelli con la lozione Shulz per avere quell’effetto “California”, come i surfisti, come le bagnine di Baywatch. Noi, le ragazze di Ostia Beach». 

 

Info e prenotazioni cell 346 6716151 | info@associazioneuot.itwww.associazioneuot.it.

 

 





 

(14 maggio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 





 

Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: