Home » Copertina Parma » Che belle le diecimila sardine di Parma (attendiamo battute dagli haters che odiano il nostro giornale)

Che belle le diecimila sardine di Parma (attendiamo battute dagli haters che odiano il nostro giornale)

di Giovanna De Rosa #Parma twitter@parmanotizie #6000Sardine

 

Bella piazza. Diecimila persone, stupiti persino gli amministratori, a celebrare un Italia che rifiuta il razzismo, l’odio indotto ed il fascismo, come se fosse una cosa normale. Che normale negli ultimi anni non è stata, con enormi complicità di una sinistra cieca e stupida e convinta che bastasse la presenza della sinistra al Governo per cambiare le cose. Le Sardine di Parma hanno detto, anche da Parma, a questa sinistra stupida e cieca che la politica si fa con le azioni e che è il momento di mettere le persone al centro. Altro che grandi bla bla bla…

E Pizzarotti dà il benvenuto alle Sardine. “Siete benvenute”, al femminile. Un genio. E la sorpresa di vedere migliaia di donne, nel giorno in cui le donne dicono basta alla violenza, a tutte le violenze, comunicati di plastica dell’On. Cavandoli a parte. Una mobilitazione importante e imponente che non va guardata dai soliti filosofi della sinistra ad uso cappello sulle iniziative, ma che dovrebbe essere momento di riflessione per i dinosauri che parlano di futuro guardando al cretaceo.

Poi i fascioconservatoristi facciano pure le loro battute. Tra un arresto, una condanna ed un indagine, prima o poi raccoglieranno ciò che hanno seminato. Che è tempesta.

 

(26 novembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 




Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: