Pubblicità
11.8 C
Parma
9.7 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
PubblicitàLa Natura è il nostro mondo - Acquario di Genova
HomeCopertina ParmaControlli dei NAS sulla produzione di vino. Sanzioni e segnalazioni

Controlli dei NAS sulla produzione di vino. Sanzioni e segnalazioni

Nell’ambito dei controlli sulla filiera degli alcolici e del vino disposti su tutto il territorio nazionale dal Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, i Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità (NAS) di Parma hanno condotto una serie di ispezioni presso cantine e aziende vitivinicole nelle province di Parma, Piacenza, Modena e Reggio Emilia, rilevando irregolarità presso 4 delle attività ispezionate.

Nella provincia di Parma, i Carabinieri del NAS, in collaborazione con il personale dell’I.C.Q.R.F. (Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari) Emilia Romagna e Marche di Bologna, nel corso di un’ispezione igienico sanitaria presso un’azienda vitivinicola, hanno riscontrato non conformità legate all’omesso aggiornamento del registro informatizzato e del registro SIAN, riguardanti le riclassificazioni e/o declassamenti, nonché le perdite di quantitativi di prodotti vinicoli. Per queste irregolarità, è stata comminata una sanzione pecuniaria di 1.000 euro al legale responsabile.

Nella provincia di Piacenza, i Carabinieri del NAS di Parma, durante un’ispezione igienico sanitaria presso un’azienda vitivinicola, hanno accertato non conformità igienico-sanitarie all’interno dei magazzini del prodotto finito, rilevando sporcizia su tutte le superfici e la presenza di insetti striscianti morti sul pavimento. È emersa inoltre l’omessa predisposizione delle procedure di autocontrollo riguardanti la rintracciabilità/tracciabilità e il monitoraggio e controllo degli infestanti. Il legale responsabile è stato sanzionato con una multa di 1.000 euro.

Nella provincia di Reggio Emilia, il NAS, presso una cantina sociale, ha riscontrato non conformità strutturali dal punto di vista igienico-sanitario dovute alla presenza di formazioni di muffa e tracce di umidità con distacco di intonaco sulle superfici murarie. Queste criticità sono state segnalate all’Autorità Sanitaria per le valutazioni di competenza.

Presso uno stabilimento di imbottigliamento del vino sono state riscontrate non conformità dal punto di vista igienico sanitario, dovute alla presenza di formazioni di ragnatele sulla sommità delle autoclavi e sulle superfici murarie, per le quali nei confronti del titolare è stato emesso l’istituto della diffida, volto a risolvere le suddette criticità entro 30 giorni.

Nella provincia di Modena, i Carabinieri del NAS di Parma, presso una cantina, hanno riscontrato non conformità strutturali, legate alla presenza di formazioni di muffa e tracce di umidità con distacco di intonaco sulle superfici murarie del soffitto dei locali di imbottigliamento e stoccaggio del prodotto finito. Le criticità emerse sono state segnalate all’Autorità Sanitaria per le valutazioni di competenza.

 

(12 ottobre 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata