35.5 C
Parma
martedì, Luglio 5, 2022
Pubblicità

No, gentili esponenti di partito di Parma. Non siamo “la Gazzetta dei Comitati”

Ultimi articoli

Share

di Gaiaitalia.com Parma Notizie #Lopinione

Nelle ultime settimane ci siamo occupati spesso, e continueremo a farlo in futuro, della lotta dei Comitati Cittadini di Parma che chiedono risposte che non ottengono e che cercano la visibilità alla quale ritengono di avere diritto. Un comitato cittadino è per sua natura trasversale e se le sue motivazioni sono utili alla collettività, traversale lo è ancor di più.

Poco gradevoli alcune email, firmate – che non pubblicheremo e delle quali non daremo nomi e cognomi, e alle quali non stiamo rispondendo nello specifico, ma rispondiamo qui a guisa di articolo serio – ci hanno segnalato correttamente il fatto che ci staremmo trasformando in una sedicente “Gazzetta dei Comitati”. Va da sé sottolineare che di gazzette a Parma ce n’è una che svolge con coerenza il giornalismo locale che ha deciso di fare e ad ognuno il suo mestiere. Poi esistono altre realtà che ugualmente fanno il giornale che hanno deciso di fare. Noi abbiamo scelto una linea editoriale molto chiara, di critica anche graffiante a modalità di governo che hanno ampiamente superato la soglia di sopportazione, non solo a Parma, ma in gran parte dell’Occidente come testimoniano i vari movimenti anti-vax, negazionisti, anti-politica, anti-quello e anti-quella che non sono nient’altro che lo specchio della sfiducia che i cittadini hanno nelle istituzioni che li governano e nei confronti chi, in quelle istituzioni, ci sta dentro.

Stupisce che alcune forze politiche ci scrivano per consigliarci una linea editoriale, quando sappiamo bene con chi consigliarci, sentendone il bisogno, e non si siano degnati, da quando questa cronaca locale è nata, l’invio di un solo comunicato stampa nonostante le nostre reiterate richieste. E’ evidente che se non interessava loro cosa poteva finire sulle nostre pagine prima, non dovrebbe interessare nemmeno ora. E’ altrettanto evidente che se ciò che riceviamo è pubblicabile, nel senso che non contiene palesi falsità e non è una campagna elettorale travestita da comunicato, ne diamo notizia.

Certo è che chi pretende la pubblicazione acritica copia-incolla ha sbagliato indirizzo email.

Altra questione sono i Comitati Cittadini: voci che si levano chiedendo alla pubblica amministrazione di essere ascoltate e alle quali, in questo caso, riteniamo di poter dare spazio in quanto richiedenti ascolto. Non nascondiamo che la speranza di ricevere una risposta dei politiconi-governatori-sceriffi a questo piuttosto che a quel comunicato c’era e continua ad esserci. Per ora rimaniamo quindi, nel giudizio del sic transit grand’uomo, una gazzetta dei comitati. Che per chi lancia il giudizio tranchant è sempre meglio che correre il rischio che qualcuno scriva nei denti a questo o quel partito cosa pensa sul serio.

 

(24 aprile 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: