Home » Caro Direttore... » “Caro Direttore…” c’è politica e ci sono sciacalli: di Marco Maria Freddi

“Caro Direttore…” c’è politica e ci sono sciacalli: di Marco Maria Freddi

0Shares

di Marco Maria Freddi #CaroDirettore twitter@parmanotizie #Politica

 

Caro Direttore,

ancora una volta non posso che constatare che sono molti gli sciacalli, gli avvoltoi, gli odiatori che senza vergogna strumentalizzano fatti di cronaca per qualche voto in più, per apparire paladini dell’ordine senza pensiero politico, per arrivare ai più bassi istinti delle persone nonostante siano consapevoli delle conseguenze sociali.

Vale per il caso dei due ragazzi di Chieti, morti nel sonno dopo aver assunto sostanze, caso che è valso l’avvalorare politicamente la “caccia al consumatore”, vale per gli arresti di Parma dove nel fatto di cronaca recente i fatti sono stati travisati poiché immigrazione e politica dell’accoglienza non c’entrano nulla e vale anche per i carabinieri arrestati a Piacenza, per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, arresto illegale, tortura e lesioni personali; questo caso non può portare discredito all’intera Arma.

Questi signori, sciacalli ed avvoltoi (mi perdoneranno le razze animali citate), odiatori seriali falsamente ingenui e consapevoli delle loro parole e scelte, dovrebbero vivere il coraggio di far politica, guardando ai numeri, ai fatti ed alla scienza.

Il mio pensiero antiproibizionista per tutte le sostanze è conosciuto, non mi ripeterò, vorrei portare l’attenzione sul concetto di prevenzione, perché quando il reato è avvenuto questo va perseguito secondo le leggi ma è la prevenzione che permette di contenere il danno accaduto ai ragazzi di Chieti, è la prevenzione e cioè la capacità di saper accogliere e non ghettizzare lo straniero, formare e integrare chi è arrivato da paesi lontani in cerca di un futuro migliore che garantisce sicurezza alla nostra comunità e non è retoricamente eleggere a eroi in ogni occasione possibile le forze dell’ordine che questo garantisce il rispetto degli stessi dello stato di diritto, delle leggi e dei nostri principi fondativi.

Questa è politica, purtroppo questo Paese immaturo è in costante campagna elettorale ma è venuto il momento per la politica di mostrare di avere idee e non solo slogan.

E sulle idee si potrà costruire un confronto utile alla città.

 

(23 luglio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 




 

 

 

 

 

 

 

 

 



0Shares

Commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: