Pubblicità
11.8 C
Parma
9.7 C
Roma
Pubblicità
Pubblicità
PubblicitàLa Natura è il nostro mondo - Acquario di Genova
HomeCopertina ParmaFino al 30 settembre a Parma la mostra "Primordiale" di Ludmila Kazinkina

Fino al 30 settembre a Parma la mostra “Primordiale” di Ludmila Kazinkina

di Isis Galante

Per cercare di far rinascere l’energia primordiale, la forza, la freschezza dei sentimenti, delle emozioni e degli istinti, che, purtroppo, stiamo sempre più annegando e sopprimendo, indebolendo così, alla fine, la nostra meravigliosa energia, che ci è stata data dalla natura, la forza, il dominio e il potere. La protagonista della serie Primordiale Ludmilla Kazinkina con uno sforzo rompe la dolce foschia dell’incertezza / indeterminazione / stereotipi / restrizioni / dubbi e sussurra, poi grida: “Sii te stesso!”

E ha ragione. Dopotutto, sembrerebbe che tutto ciò di cui abbiamo bisogno sia solo ascoltare i nostri sentimenti, chiaroveggenza e intuizione. E seguirli. Ma così poi scivoliamo nella teoria dell’essenzialismo nell’ecofemminismo, che, appunto, mette in evidenza il legame tra le donne e la natura? No, è troppo semplice. Ludmila Kazinkina usa i miti, le immagini, i simboli per dimostrare che tutto è molto più complicato e sottile. Dopotutto,  l’uomo è libero dalla predestinazione (a differenza delle piante o degli animali che obbediscono all’istinto) ed è in grado di determinare autonomamente la sua esistenza e la sua posizione nel mondo. La ricerca di sé stesso, del proprio ruolo e del proprio valore nel caos della quotidianità, un tentativo di confrontarsi con il vero sé, di catturare il tempo e se stessi in un momento nel tempo, questo è il senso di Primordiale.

Secondo Aristotele l’uomo fa parte di un cosmo ordinato e armonioso. La protagonista dei dipinti di Ludmila Kazinkina è colei che armonizza il cosmo. Almeno fa un tentativo. Cerca, per così dire, di riprodurre le immagini dei propri sogni, cercando di scoprire i veri significati dell’essere. E qui il cerchio si chiude. “Solaris”, con il suo mezzo sveglio e mezzo addormentato, con un flusso di visuale, non la lascia andare …

(Testo: Anna Senatova, Traduzione: Ksenia Gavrilenko)

Per cercare di far rinascere l’energia primordiale, la forza, la freschezza dei sentimenti, delle emozioni e degli istinti, che, purtroppo, stiamo sempre più annegando e sopprimendo, indebolendo così, alla fine, la nostra meravigliosa energia, che ci è stata data dalla natura, la forza, il dominio e il potere. La protagonista della serie Primordiale Ludmilla Kazinkina con uno sforzo rompe la dolce foschia dell’incertezza / indeterminazione / stereotipi / restrizioni / dubbi e sussurra, poi grida: “Sii te stesso!”

E ha ragione. Dopotutto, sembrerebbe che tutto ciò di cui abbiamo bisogno sia solo ascoltare i nostri sentimenti, chiaroveggenza e intuizione. E seguirli. Ma così poi scivoliamo nella teoria dell’essenzialismo nell’ecofemminismo, che, appunto, mette in evidenza il legame tra le donne e la natura? No, è troppo semplice. Ludmila Kazinkina usa i miti, le immagini, i simboli per dimostrare che tutto è molto più complicato e sottile. Dopotutto,  l’uomo è libero dalla predestinazione (a differenza delle piante o degli animali che obbediscono all’istinto) ed è in grado di determinare autonomamente la sua esistenza e la sua posizione nel mondo. La ricerca di sé stesso, del proprio ruolo e del proprio valore nel caos della quotidianità, un tentativo di confrontarsi con il vero sé, di catturare il tempo e se stessi in un momento nel tempo, questo è il senso di Primordiale.

Secondo Aristotele l’uomo fa parte di un cosmo ordinato e armonioso. La protagonista dei dipinti di Ludmila Kazinkina è colei che armonizza il cosmo. Almeno fa un tentativo. Cerca, per così dire, di riprodurre le immagini dei propri sogni, cercando di scoprire i veri significati dell’essere. E qui il cerchio si chiude. “Solaris”, con il suo mezzo sveglio e mezzo addormentato, con un flusso di visuale, non la lascia andare …

 

fino al 30.09.2023
da lunedì a venerdì  
9-12.30 15- 19 sabato 9 – 12.30
in strada della Repubblica, 49 Parma
presso Audiometrico in ambito Parma360off

 

 

(1 aprile 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata