“Contemporanea” a Parma, a Palazzo del Governatore fino al 21 luglio

Il videoservizio di Isabella Grassi

0
184

di Isabella Grassi

“CONTEMPORANEA- CAPOLAVORI DALLE COLLEZIONI DI PARMA”, inaugura il 20 Aprile 2024 a Parma al Palazzo del Governatore, la mostra curata, voluta e pensata da  Simona Tosini Pizzetti; 115 opere 30 collezionisti 93 artisti, saranno visibili dal 20 aprile al 21 luglio 2024 in un ensemble insolito, unico, irripetibile. Sono opera di collezioni private, accumunate dalla loro contemporaneità e dal loro valore.

Ecco quindi che accanto ad opere di Pablo Picasso, Marc Chagall, Marcel Duchamp, Giorgio de Chirico, Otto Dix, Victor Brauner, Man Ray, Giorgio Morandi, Lucio Fontana, Marino Marini, Conrad Marca-Relli, Mario Schifano, Michelangelo Pistoletto, Jannis Kounellis ve ne sono di molti altri, forse meno noti al pubblico ma che la curatrice nell’anticipazione riservata alla stampa ha spiegato di aver personalmente scelto una per una per le loro particolarità e valore artistico.

Per usare le parole di Simona Tosini Pizzetti, il suo intento nell’allestire la mostra era di dare “ un senso che fosse forte… quindi esattamente l’opposto di quello che si fa in genere… è stato faticoso ma anche molto emozionante perché il risultato  è notevole, perché non manca nessun movimento artistico importante del 900.” Tosini Pizzetti spiega poi come si sia data come regola, anche andando contro il proprio gusto personale in qualche caso ha voluto “accettare di cercare artisti che fossero Musealizzati ad alto livello per cui veramente possiamo dire che Parma è stata molto ricca da questo punto di vista”. Afferma infatti di aver trovato “un collezionismo non da dipinto sul divano” ma nato da una passione vera e spesso da una grande cultura.

A farle eco l’assessore alla cultura del Comune di Parma Lorenzo Lavagetto che alla domanda posta dalla sottoscritta (vedi video) sul perché una mostra intitolata Contemporanea che vede l’apporto di così tanti privati ha così risposto: “perché ci consente di capire quanto sia importante il dibattito culturale nella nostra città perché tanti hanno saputo e voluto testimoniare il riconoscimento del valore artistico internazionale di certi movimenti che si sono sviluppati nel 900”, concludendo come sia una ricchezza unica e da non perdere, in quanto passati questi tre mesi le opere torneranno nei salotti dei collezionisti che si sono prestati per questo allestimento.

Simona Tosini Pizzetti ha costruito la sua mostra partendo dagli Antecedenti (futurismo), si è soffermata sul Dadaismo con Duchamp, ha stretto l’occhio al Surrealismo riuscendo a portare nella mostra De Chirico  e grandi maestri internazionali come Picasso, Chagall, Hopper ma anche quelli del novecento italiano come Giorgio Morandi, De Pisis, Soldati e Ligabue con il quadro “Leopardo con serpente”. Sono tante le opere e i movimenti rappresentati e non manca neppure la possibilità per il visitatore di prendersi una pausa assistendo alla proiezione di due performance di Fabio Mauri “Che cos’è il fascismo” e “Ebrea”.

Sono previsti poi otto appuntamenti con Lenz Fondazione  con quattro nuove creazioni di Federica Maestri sulla Body Art. Una intera sala è infatti dedicata a questo movimento (in chiusura del video alcune parole della curatrice della mostra) dove accanto alle opere del movimento sono stati inseriti due “capricci curatoriali” che invito a scoprire.

Altra sala da scoprire è quella dedicata al Pastificio Cerere e il Gruppo Di San Lorenzo.

Qui di seguito i riferimenti:

CONTEMPORANEA. Capolavori dalle collezioni di Parma
dal 20 aprile al 21 luglio 2024
Palazzo del Governatore, Piazza Giuseppe Garibaldi, Parma
Produzione e organizzazione: Comune di Parma e Solares Fondazione delle Arti
Orari e giorni di apertura:
mercoledì alla domenica e festivi dalle ore 10:00 alle 19:00 (ultimo ingresso ore 18.30).
Il 25 aprile chiusura anticipata alle 15 (ultimo ingresso ore 14.30).
Chiusa il lunedì e il martedì
www.contemporanea-parma.it

 

 

(19 aprile 2024)

©gaiaitalia.com 2024 – diritti riservati, riproduzione vietata